Emergenza coronavirus a Licata

Domani inizia la “fase due” – Siamo pronti? La situazione a Licata e in Sicilia (scarica l’autocertificazione)

Non è un liberi tutti.
Saranno infatti ancora molte le attività che non potranno riaprire i battenti.
Si tratta di una fase di transizione verso, un’auspicata, riapertura totale.
In Sicilia i dati sono sicuramente incoraggianti: non c’è stata la tanto temuta emergenza, in totale sono 2.203 le persone attualmente contagiate. Di queste, 1791 sono in isolamento domiciliare, 412 le persone ricoverate, di cui 29 in terapia intensiva.
A Licata non si registra nessun caso di covid-19, motivo per non abbassare la guardia.




Anche in Sicilia, a partire da domani, ci sarà un alleggerimento delle misure cui siamo costretti in questi mesi: un’ordinanza ha già dato possibilità di aprire anche nel pomeriggio. Apriranno alcune attività, cui però, sarà consentito solo l’asporto. Non sarà possibile consumare all’interno di bar, pizzerie, paninerie e ristoranti. Tutti i prodotti dovranno essere consumati a casa o in altri luoghi, uffici per esempio. Si potrà fare attività sportiva (individuale), saranno permesse le passeggiate e le visite ai parenti prossimi. Tutte le attività dovranno essere eseguite con le misure di distanziamento sociale: bisogna infatti mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro, non si potranno fare assembramenti dentro le attività commerciali, e neppure in luoghi all’aperto. Bisogna sempre indossare mascherina e guanti.
Per gli spostamenti occorre una nuova autocertificazione: (scarica il modulo)

Un alleggerimento delle misure che non deve far aumentare i contagi, il rischio è quello di vanificare i sacrifici di questi mesi.
Per questo, vi invitiamo caldamente al senso di responsabilità individuale e al rispetto delle regole.

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *