blog Emergenza coronavirus a Licata

Dallo svaligiare i supermercati a non affollare gli ospedali. Ecco cosa non bisogna fare

In questi giorni di emergenza vi stiamo invitando al buonsenso.
Buonsenso nel rispettare la quarantena per chi torna dal nord, buonsenso nel non creare psicosi ed inutili allarmismi.
Vi chiediamo un ulteriore sforzo, al fine di non complicare una situazione già di suo difficile.




È inutile prendere d’assalto supermercati ed esercizi alimentari; i trasporti non sono bloccati, le aziende si stanno attrezzando per non far mancare i rifornimenti. Vi invitiamo a non eccede con gli acquisti.

Non recarsi assolutamente in ospedale se avvertite eventuali sintomi. In caso di febbre superiore a 37.5 contattate il vostro medico oppure consultate il numero 1500.
Affollare il pronto soccorso aiuterebbe a diffondere il virus e creerebbe problemi nell’affrontare altre emergenze.

Non credere a tutte le “notizie” che vi mandano tramite WhatsApp, Messenger e piattaforme Social.
Esistono dei siti istituzionali e fonti autorevoli da cui attingere alle notizie. Fate semmai controlli su Google per verificare se quella notizia trova altri riscontri.

Non acquistate tonnellate di mascherine, tra l’altro sono abbastanza inefficaci e creerete disagi a chi le utilizza per lavoro, dato che stanno diventando introvabili. È inutile utilizzare sciarpe e coprirsi il naso.
È invece consigliabile non fare assembramenti e stare a debita distanza dalle persone.
Discorso analogo vale per alcool e disinfettati. Acquistate quelli necessari.




Prediligete, ove possibile, il telelavoro.

Non siate leggeri e cercate di rispettare le regole con cui in questi giorni ci stanno istruendo:
– Lavarsi spesso le mani
– Evitare luoghi affollati, strette di mano e contatti fisici e mantenere la distanza.
– Coprire bocca e naso con fazzoletti quando si starnutisce.
– Non toccarsi con le mani occhi, naso e bocca.

Valgono inoltre tutte le altre disposizioni sin qui emanate al fine di rallentare la diffusione del virus.

Piccole restrizioni oggi per goderci il domani.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *