bacheca Emergenza coronavirus a Licata

“A casa un ci sacciu stari”, vado a fare la spesa a chi non può”. La generosità di Siria

Le belle azioni sono sempre belle, ma in tempi di necessità assumono un valore ancora più profondo.
Anche per Licata sono giorni di emergenza, Siria Alesci ha pensato a quelle persone per cui questa situazione rischia di essere ancora più difficile.




Scrive sul suo profilo Facebook:
“Salve a tutti. Data la situazione difficile in cui ci troviamo, dato che la pizzeria dove lavoro momentaneamente ha chiuso, dato che a casa un ci pozzu stari… Se conoscete qualche anzionano/a che ha bisogno di andare a fare la spesa e non può uscire o non sa come muoversi, io sono disposta (gratuitamente) con la mia macchina ad accompagnarli o portare la spesa direttamente a casa.
È una cosa a cui tengo, fatemi sapere”

Noi abbiamo accolto la grande generosità di Siria, facendo nostro il suo appello e offrendoci da tramite, sia per le persone che hanno bisogno, sia per altra gente disposta ad aiutare il prossimo.
Potete contattarci alla nostra mail info@licatainrete.it oppure sulla nostra pagina Facebook – Licata in Rete.

Noi siamo sicuri che, anche grazie a gesti come quello di Siria, riusciremo a superare tutto questo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *